Home > Archivio > 09 - 2007 > Giornalista d’esperienza e salesiano d’adozione
L'OSSERVATORE ROMANO
tratto dal n. 09 - 2007

Il nuovo vicedirettore de L’Osservatore Romano

Giornalista d’esperienza e salesiano d’adozione



di Gianni Cardinale


Carlo Di Cicco

Carlo Di Cicco

Carlo Di Cicco, il nuovo vicedirettore de L’Osservatore Romano, è giornalista professionista dai primi anni Settanta. È nato 63 anni fa a Valleluce, popolosa frazione, ricca di storia, di Sant’Elia Fiumerapido, provincia di Frosinone e diocesi dell’abbazia territoriale di Montecassino. È stato obiettore di coscienza al servizio militare, dell’ultimo gruppo di obiettori prima della depenalizzazione dell’obiezione e della legge sul servizio civile. Per questo è rimasto detenuto per alcuni mesi a Forte Boccea. Per una decina di anni poi ha diretto il bollettino di Pax Christi, quando questa realtà ecclesiale era guidata dai vescovi Luigi Bettazzi e Tonino Bello. È stato redattore capo all’agenzia Asca, responsabile per l’informazione sociale e vaticana. Ha collaborato con numerose testate giornalistiche, quotidiane e periodiche, e con riviste specializzate. Ha avviato e curato per la parte giornalistica Vidimus Dominum, il primo quotidiano internazionale on line sulla vita consacrata. Molto vicino alla spiritualità di don Bosco, ha curato una delle rubriche di punta del Bollettino Salesiano, intitolata “Il punto giovani”. Con l’Asca ha realizzato in Italia la prima esperienza di informazione quotidiana sulle politiche sociali, ambientali e il volontariato. Sposato e padre di due figli, è autore dei libri I guardiani dei sogni con il dito sul mouse. Educatori nell’era informatica (libro-intervista con l’allora rettor maggiore dei Salesiani Juan Edmundo Vecchi, Elledici, 1999, tradotto in spagnolo, portoghese, sloveno) e Don Luigi Della Torre (Queriniana, 2007). Ha collaborato inoltre al dizionario La comunicazione: dizionario di scienze e tecniche, curato da Lever, Rivoltella, Zanacchi (Eri – Elledici – Las, 2002). Particolarmente apprezzato è stato poi il suo fortunato volume Ratzinger-Benedetto XVI e le conseguenze dell’amore (Memori, 2006).


Español English Français Deutsch Português