Home > Archivio > 11 - 2008 > San Pio X, il Papa del Catechismo
LIBRI
tratto dal n. 11 - 2008

San Pio X, il Papa del Catechismo


Centocinquant’anni fa Giuseppe Sarto veniva ordinato sacerdote. Un libro, accompagnato da molte foto rare e in alcuni casi inedite, lo ricorda


di Stefania Falasca


Alejandro M. Dieguez – Davide Nordio – Ruggero Ambrosi, <I>Pio X, un Papa veneto</I>, Regione Veneto – Comune di Riese Pio X – Fondazione Giuseppe Sarto – Provincia di Treviso, Riese Pio X  2007, 96 pp., s.i.p.

Alejandro M. Dieguez – Davide Nordio – Ruggero Ambrosi, Pio X, un Papa veneto, Regione Veneto – Comune di Riese Pio X – Fondazione Giuseppe Sarto – Provincia di Treviso, Riese Pio X 2007, 96 pp., s.i.p.

Il centocinquantesimo anniversario dell’ordinazione sacerdotale di san Pio X non poteva non costituire un’occasione importante per il suo paese natale, ovvero Riese Pio X, che da sempre dimostra un grande impegno nel diffondere e approfondire la figura di questo suo illustre concittadino, anche attraverso la Fondazione Giuseppe Sarto, che insieme al Comune è impegnata nella conservazione della casa natale del Pontefice, del museo annesso e dell’archivio bibliografico, ancora oggi meta di migliaia di visitatori all’anno. E proprio in tale occasione, il Comune di Riese, grazie al contributo della Regione Veneto, ha pensato a un libro per raccontare, con testi agili e immagini, di cui molte inedite o poco conosciute, il papa noto per il suo Catechismo. Il volume – scritto dal giornalista Davide Nordio, dal ricercatore dell’Archivio Segreto Vaticano Alejandro Dieguez e dallo studioso Ruggero Ambrosi – s’intitola: Pio X, un Papa veneto. Questo non solo per ricordare le origini di papa Sarto, ma anche per metterlo in relazione con altri due Pontefici, suoi successori: Giovanni XXIII e Giovanni Paolo I, con i quali condivide le umili origini, il fatto di aver lasciato un segno indelebile nella storia della Chiesa e il cammino verso la santità.
Ma c’è un altro motivo per cui si fa riferimento alla sua “veneticità” e lo si ricava da una testimonianza al suo processo di beatificazione quando un teste mantovano afferma: «Aveva il modo di fare alla veneta, come diciamo noi», che sinteticamente voleva dire capacità di arrangiarsi da sé, di affrontare le difficoltà riuscendo a trovare le soluzioni adeguate, di essere determinati. E proprio allo strettissimo legame di Giuseppe Sarto-Pio X con la sua terra è dedicato un ampio capitolo del volume, dove si parla di un aspetto poco conosciuto: quello della sua carità, personale e discretissima, testimoniata dalle pagine dei “libri di cassa” nei quali con meticolosità Pio X annotava entrate e uscite, e dalle iniziative in soccorso dei più deboli. Una tra le tante, quella a favore delle vittime del terremoto del 1908 in Calabria e Sicilia, uno dei più disastrosi che colpì l’Italia, di cui ricorre, quest’anno, il centenario.
«Abbiamo proposto uno strumento nuovo e di facile comprensione», spiega il sindaco di Riese Gianluigi Contarin, presidente della Fondazione Sarto, «accogliendo il suggerimento delle tante persone che ancor oggi visitano ogni anno la sua casa natale e testimoniano una devozione e una stima nei suoi confronti che durano da quasi un secolo». Benedetto XVI ha incoraggiato con un suo messaggio l’iniziativa del volume che si suddivide in quattro sezioni: la vita di papa Sarto, il suo rapporto con il Veneto, il percorso verso il riconoscimento della santità e la storica visita di Giovanni Paolo II a Riese nel 1985. Ampio spazio trovano anche quegli aneddoti (tutti verificati) che contraddistinsero Pio X come un papa immediato, avvicinabile dalla gente. E non mancano le novità: tra queste la pubblicazione di un estratto dei libri contabili di papa Sarto conservati nell’Archivio Segreto Vaticano e di due documenti straordinari: dall’archivio della Fondazione Sarto sono emersi infatti il certificato dell’ordinazione sacerdotale di Pio X e quello della sua nomina a catechista. Documenti particolari visto che il primo si riferisce al centocinquantenario che si celebra quest’anno e il secondo al Papa noto in tutto il mondo per il suo Catechismo.


Español English Français Deutsch Português