Home > Archivio > 09 - 2011 > LETTERE DAI MONASTERI
LETTERE
tratto dal n. 09 - 2011

LETTERE DAI MONASTERI




CLARISSE DEL MONASTERO DI TREVIRI

Treviri, Germania

 

Da diversi anni ormai riceviamo la bellissima rivista 30Tage

 

Treviri, 1° giugno 2011

 

Egregio signor direttore Andreotti,

da diversi anni ormai riceviamo la bella rivista 30Tage che lei ci fa avere in omaggio. Gliene siamo molto grate. Ci piacciono la veste tipografica di ottimo gusto e i contenuti veramente di valore, autenticamente cattolici. Volentieri includeremo lei e le sue intenzioni nelle nostre preghiere.

Siamo le clarisse cappuccine di Treviri, in Germania.

Con i nostri cordiali saluti e la massima stima,

 

le sorelle di santa Chiara

 

 

SUORE COOPERATRICI DI CHABEUIL

Chabeuil, Francia

 

Un grazie dalla Francia

 

Chabeuil, 16 luglio 2011

 

Signor direttore,

l’ultimo numero della sua rivista era accompagnato da un cd, Les chants de la Tradition. Il canto gregoriano non ha bisogno di lode, è lode, ma noi la ringraziamo di tutto cuore per questo piccolo dono.

Grazie anche per la qualità degli articoli e la realizzazione grafica, che è bellissima.

Preghiamo il Signore di benedire il suo apostolato, perché tale è il suo lavoro, per la gloria di Dio e al servizio della Chiesa, nostra madre.

Riceva, signor direttore, assieme a tutti i suoi collaboratori, i nostri devoti saluti,

 

suore cooperatrici di Chabeuil

 

 

MONASTERO DE LA CONCEPCIÓN JERÓNIMA

Madrid, Spagna

 

Il libro Meditación sobre la santa Pascua è prezioso e istruttivo

 

Madrid, 18 luglio 2011

 

Signor Giulio Andreotti,

riceva la nostra più sincera gratitudine per l’invio della bella, interessante, istruttiva e profonda rivista 30Días, che ci fa vibrare e ci fa vivere con maggiore intensità la vita della Chiesa, le sue necessità e quelle del mondo. La leggiamo in comunità e ci fa sentire più Chiesa e più sorelle con tutti gli altri uomini.

La ringraziamo anche per il libro Meditación sobre la santa Pascua, prezioso e istruttivo. Grazie mille!

Il Signore la ricompensi come merita: noi preghiamo per questo.

 

la comunità delle gerolamine

 

 

CARMELITANE DEL MONASTERO DI ATENE

Atene, Grecia

 

30Giorni in Grecia

 

Atene, 18 luglio 2011

 

Signori,

vi ringraziamo per la rivista 30Giorni che riceviamo qui in Grecia e che leggiamo con grande interesse ma con difficoltà a causa della lingua. Vi preghiamo, quindi, di inviarcela in francese affinché tutte le suore possano leggerla.

Vi ringraziamo vivamente per la vostra dedizione,

 

suor Marie-Pierre

 

 

AGOSTINIANE DEL MONASTERO DI SAN PEDRO

Mutilva, Spagna

 

Leggiamo con interesse gli articoli sui Padri della Chiesa, fra i quali sant’Agostino

 

Mutilva, 21 luglio 2011

 

Signor direttore,

riceva queste espressioni di ringraziamento per la rivista 30Días che riceviamo da qualche anno. È una rivista bella e istruttiva, la leggiamo con grande interesse, soprattutto gli articoli sui Padri della Chiesa, fra i quali sant’Agostino. Molte grazie.

Con tutto l’affetto e il ringraziamento, le offriamo le nostre preghiere.

 

le monache agostiniane

 

 

CONCEZIONISTE FRANCESCANE

Borja, Spagna

 

Il cd ci fa gustare l’incanto della musica gregoriana

 

Borja, 25 luglio 2011

 

Signor direttore,

ancora una volta abbiamo ricevuto la sua rivista 30Días, e dobbiamo ringraziarla per la sua delicata premura di inviarcela. Abbiamo gradito il cd di canti allegato a quest’ultimo numero: sono molto utili e appropriati. È bene ricordare le antiche antifone e tornare a gustare l’incanto e la solennità della musica gregoriana. Per tutto questo, grazie, mille grazie.

Come vede, siamo monache contemplative e ci sono molto utili le informazioni sulla Chiesa e sul mondo che riceviamo attraverso i vostri articoli. La chiarezza e la precisione dell’esposizione ci fanno vivere più da vicino i problemi che sorgono continuamente per presentarli al Signore nella nostra preghiera.

La ricordiamo sempre nelle nostre preghiere e chiediamo al Signore di continuare a darle forza e a benedire il suo lavoro apostolico.

Un saluto fraterno da tutta la comunità che la ringrazia per la sua generosità,

 

suor Adoración Diez, oic

 

 

MONASTERO DI SANTA CATALINA DE SIENA

La Laguna, Tenerife, Spagna

 

Il nostro monastero compie quattrocento anni

 

La Laguna, 29 luglio 2011

 

Stimato signor Andreotti,

da tempo volevo scriverle per inviarle i miei ringraziamenti per la rivista 30Días che ci arriva sempre con grande puntualità. Il suo contenuto è di grande utilità per tutte le consorelle e inoltre ci tiene al corrente di tutta la problematica del mondo e della Chiesa.

«Non abbiamo né oro né argento…» ma quello che abbiamo lo diamo. Conti sempre sulla nostra preghiera affinché Dio, ricco di misericordia, faccia prosperare tutti i progetti che lei ha in serbo.

Colgo l’occasione per renderla partecipe dell’evento che la mia comunità sta celebrando: quattro secoli di fondazione di questo monastero di Santa Caterina da Siena. Una santa che dice molto a lei e a tutti gli italiani.

La saluto cordialmente e le rinnovo il mio profondo ringraziamento e quello della mia comunità.

 

suor María Cleofé López Lantigua

 

 

CARMELITANE DEL CARMELO DI NOTRE DAME

Ho Chi Minh Ville, Viet Nam

 

30Giorni allarga il nostro cuore

 

Ho Chi Minh Ville, 29 luglio 2011

 

Caro signor direttore

e voi tutti collaboratori di 30Giorni,

vi porgiamo i nostri saluti e i nostri ringraziamenti per l’invio da molti anni di 30Giorni al nostro lontano e isolato Carmelo di Notre Dame.

Abbiamo particolarmente apprezzato l’articolo Vita consacrata, sul n. 4/5 del 2011.

Grazie alla sua generosità e a quella di tutta la sua équipe, i numeri di 30Giorni ci mettono al corrente degli avvenimenti mondiali, ci aiutano ad ampliare il nostro orizzonte e ad allargare il nostro cuore e stimolano il nostro entusiasmo nella nostra vocazione di oranti e di penitenti.

Ancora una volta, grazie di tutto cuore. Grazie anche per i canti gregoriani.

Vi assicuriamo le preghiere di tutta la comunità.

 

le carmelitane del Carmelo di Notre Dame

 

 

CLARISSE DI CASTROJERIZ

Burgos, Spagna

 

Il canto gregoriano è stato fatto nei monasteri

 

Burgos, 31 luglio 2011

 

Cari amici di 30Días, continuiamo ogni mese a ricevere la rivista ed è nostro dovere ringraziarvi per questo grande dono che questo mese, con il cd di canti gregoriani, è stato doppio. Vi ringraziamo infinitamente, perché amiamo molto questo canto che ci aiuta nella nostra vocazione contemplativa.

Da molto tempo, nel nostro convento, cantiamo questi canti belli e appropriati, perché, come diceva un nostro insegnante di canto, «il canto gregoriano è stato fatto nei monasteri e per i monasteri». Così, questo libretto che avete pubblicato con i brani scelti e più popolari, ci è molto utile per continuare a cantarli e a diffonderli fra le persone che vengono alle nostre celebrazioni.

Dio vi ricompensi per tutto. Continuate a fare il lavoro meraviglioso che fate con la vostra pubblicazione.

Con molta gratitudine e preghiera per tutti voi,

 

le clarisse di Castrojeriz

 

 

CONVENTO SANTA TERESA

Rio de Janeiro, Brasile

 

La nostra preghiera tra le vicissitudini della storia del Brasile

 

Rio de Janeiro, 3 agosto 2011

 

Carissimo senatore Giulio Andreotti,

pax Christi!

Desideriamo, con questo messaggio, ringraziarla per l’invio mensile della rivista 30Giorni che ci introduce agli avvenimenti più importanti della Chiesa e del mondo, motivandoci nella nostra vocazione contemplativa di pregare incessantemente.

Siamo la comunità di suore carmelitane del convento di Santa Teresa di Rio de Janeiro, il primo convento delle carmelitane scalze fondato in terra brasiliana, nel 1750, dalla giovane della nostra città, Jacinta Rodrigues Aires.

Attraverso tutte le vicissitudini della storia del Brasile e della Chiesa, il nostro monastero non ha mai lasciato che si spegnesse la fiamma della preghiera e della lode perenne e, in questa ininterrotta preghiera, tutte le sue intenzioni e quelle di questa benemerita rivista sono perennemente incluse.

Con la nostra gratitudine fraterna e orante per tutte le vostre intenzioni,

 

le sue suore carmelitane del convento Santa Teresa

 

 

MONASTERO NUESTRA SEÑORA DE LA CONSOLACIÓN

Calabazanos, Spagna

 

Il gregoriano è un buon mezzo per trasmettere la fede

 

Calabazanos, 4 agosto 2011

 

Stimato signor Andreotti,

pace e bene.

La ringraziamo per l’invio dello splendido cd di canti gregoriani come pure per la rivista 30Días con l’attualità sulla Chiesa e sul mondo. Nella nostra comunità conserviamo il canto gregoriano perché crediamo che sia un buon mezzo per trasmettere la fede come la santa Chiesa ha sempre fatto.

Ci uniamo a tutti coloro che pregano per il Papa, in particolare i giovani che presto parteciperanno all’incontro con sua santità Benedetto XVI a Madrid, affinché quelle giornate, che affidiamo fin d’ora alla Vergine Maria, nostra Madre, siano per tutti giornate di rinnovamento spirituale.

Chiediamo al Signore di continuare a benedire il suo lavoro e quello di tutti i suoi collaboratori.

La ringraziamo molto per la sua rivista.

In unione di preghiera,

 

suor María Clara de SF, osc, e le suore clarisse di Calabazanos

 

 

CARMELITANE DEL MONASTERO DEL CUORE IMACOLATO

Naga City, Filippine

 

30Giorni ci aiuta a capire la Chiesa

 

Naga City, 4 agosto 2011

 

Gentile direttore Andreotti,

Deo gratias!

Abbiamo gradito molto il libretto The chants of Tradition inviato con l’ultimo numero della vostra stupenda rivista! Non immaginate con quanto entusiasmo ci piacerebbe studiare i canti gregoriani per la nostra liturgia. È un dono mandato dal cielo! Allo stesso modo ci lascia stupite la vostra generosità nel farci avere, mese dopo mese, la vostra meravigliosa rivista, una lettura preziosissima per noi qui nel Carmelo, che ci spalanca svariate finestre sulle diverse realtà della Chiesa, attiva e viva: in alcune aree perseguitata e al momento in gravi difficoltà, in altre fiorente e prospera sempre sotto la guida di Dio nella sua grande sapienza. Ogni numero è ricco di ottime letture che alimentano il nostro interesse e la nostra sollecitudine per la Chiesa, e ci spingono a pregare ancor più per quelle realtà dove i nostri fratelli e le nostre sorelle hanno un grandissimo bisogno di essere illuminati, evangelizzati e di professare liberamente la loro fede. Inoltre, quelle letture ci aiutano a capire meglio la varietà delle condizioni nelle quali la Chiesa cattolica si trova a vivere, a volte nella concordia, a volte in situazioni delicate, altre ancora in circostanze complicate e ardue. La vostra bella rivista ci aiuta anche ad apprezzare la fede di cui ci è stato fatto dono nel nostro Paese, così preziosa che altrove c’è chi muore per essa, mentre noi corriamo in vario modo il rischio di darla per scontata. La vostra amata rivista ci fa, infine, apprezzare tantissimo gli insegnamenti del Magistero, gli scritti di papa Benedetto XVI, le Chiese orientali, l’interpretazione di parti della Scrittura e dei simboli dell’arte religiosa, così ricchi di significati per la nostra fede e il cuore e l’animo degli uomini.

Grazie dal più profondo del cuore per l’invio costante e regolare di una copia tutti i mesi: ogni volta ci fa immancabilmente guardare con meraviglia alla grandezza, allo splendore e alla forza della nostra Chiesa e del buon Dio che la sorregge.

Lei e i suoi collaboratori siete grandi evangelizzatori e divulgatori.

Preghiamo perché la vostra rivista e le attività di cui vi occupate continuino a prosperare e a portare frutto.

 

le carmelitane del Carmelo del Cuore Immacolato

 

 

CLARISSE DEL MONASTERO SANTA CLARA

Bolinao, Filippine

 

Preghiamo che molti apprezzino la bellezza dei canti della Tradizione

 

Bolinao, 15 agosto 2011

 

Gentili signor Andreotti e collaboratori di 30Giorni,

pax et bonum!

La presente è per comunicarvi la nostra gratitudine per il libretto e il cd The chants of Tradition, un dono bellissimo per la nostra comunità, dal momento che già cantiamo alcuni di questi canti latini.

Fate davvero una grande opera nella Chiesa nel conservare le sue tradizioni. Speriamo e preghiamo che molti apprezzino la bellezza dei canti tradizionali della Chiesa.

Siate certi delle nostre incessanti preghiere per la riuscita del vostro ministero.

Dio vi benedica e vi conceda sempre maggiori energie.

In san Francesco e santa Chiara,

 

le clarisse di Bolinao

 

 

CARMELITANE DEL MONASTERO MARÍA MADRE DE LA IGLESIA

La Vega, Repubblica Dominicana

 

Grazie per Quien reza se salva

 

La Vega, 23 agosto 2011

 

Signor Andreotti,

stimatissimo in Gesù Cristo,

la grazia, la pace e l’amore di Dio nostro Padre e la protezione della Santissima Vergine nostra Madre siano sempre con lei e con quanti lavorano alla pubblicazione di 30Días.

Le scrivo per ringraziarla vivamente per l’importante lavoro di evangelizzazione e di informazione che realizzate con tanto amore e dedizione, e per la delicatezza che avete nei nostri confronti inviandoci la rivista 30Días, che riceviamo con grande piacere; ringraziamo in particolare per il libretto con il cd, con le composizioni musicali in latino, e per le quindici copie di Quien reza se salva che abbiamo ricevuto di recente. Il Signore e la Vergine Santissima, nostra Madre, vi ricompensino come solo Essi sanno fare.

Abbiamo la gioia di comunicarvi che il prossimo 21 novembre, se Dio vuole, celebreremo le “nozze d’oro” della nostra consorella María de los Ángeles Márquez. In occasione di questa cerimonia, nel nostro monastero si ritroveranno i parenti della nostra consorella, provenienti da vari Paesi, tra i quali molti ragazzi, alcuni dei quali parlano solo inglese. Per questo motivo, sollecitiamo dalla sua generosità, se possibile, quindici copie del libretto Quien reza se salva in inglese, per donarlo come ricordo, nella speranza che sia utile ai loro giovani cuori.

Rinnovandole ancora una volta la nostra gratitudine e assicurandole il nostro continuo ricordo nella preghiera, cordialmente in Gesù e Maria,

 

la priora suor María Cecilia Morini, oc, e comunità



Español English Français Deutsch Português